Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
Come sgrassare i mobili della cucina

Come togliere il grasso dai mobili della cucina? È il regno per alcuni; è la stanza delle necessità per altri. In ogni caso, se vogliamo mangiare, in cucina dobbiamo andare. Il problema, però, non è la nostra competenza culinaria in questo caso, bensì una faccenda che può rivelarsi disastrosa sul lungo termine: come sgrassare la cucina? C’è un modo per mantenere questo ambiente pulito e igienizzato? E come togliere le macchie di grasso dalla cappa?
Alcuni consigli utili, ma soprattutto veloci da mettere in atto.

Trucchi per sgrassare a fondo la cucina

Dai rimedi naturali agli sgrassatori, abbiamo la possibilità di rendere la cucina impeccabile. Per fortuna, in nostro soccorso giungono i rimedi della nonna per sgrassare la cucina, ma anche i classici prodotti che troviamo in commercio. Ognuno sceglie la tipologia di pulizia che più gli è congeniale, e rapida ovviamente. Perché se non abbiamo il prodotto migliore per sgrassare la cucina a portata di mano, possiamo comunque aprire la dispensa e avvalerci dell’aiuto di bicarbonato, aceto e limone.

Come sgrassare la cucina
Come sgrassare la cucina

Rimedi naturali per sgrassare la cucina

I cosiddetti prodotti fai da te per la pulizia profonda della cucina sono un grande classico a cui spesso ricorriamo anche nelle situazioni più disparate. Ci viene in mente l’aceto bianco, che è adatto per disinfettare le superfici in legno o in acciaio. O ancora può tornare super utile il bicarbonato per sgrassare i piani di lavoro della cucina, in particolare in marmo. E quando abbiamo bisogno di eliminare le tracce di grasso da taglieri e stoviglie, possiamo di certo usare il limone, il prodotto antibatterico per eccellenza.

Come sgrassare la cucina
Come sgrassare la cucina

Detersivo naturale per togliere il grasso dalla cucina e dai fornelli

Possiamo anche creare dei detersivi naturali per la cucina, sfruttando le proprietà antibatteriche e disinfettanti dei nostri alleati migliori: limone, bicarbonato, aceto o aceto di mele. No, non dobbiamo utilizzare tutti gli ingredienti insieme. Possiamo sceglierne anche soltanto uno: nel caso del limone, basta raccogliere il succo in un litro di acqua calda. O, ancora, possiamo cospargere la superficie da pulire di bicarbonato di sodio e strofinare con olio di gomito per rimuovere il grasso. Ricordiamo infine che uno dei prodotti più interessanti è proprio l’aceto bianco, perché non solo pulisce e disinfetta, ma riesce a neutralizzare i cattivi odori.

Come pulire la cucina
Come pulire la cucina

Come sgrassare i mobili della cucina

Oltre al piano cottura, ai fornelli e alla cappa, anche i mobili della cucina possono impregnarsi di grasso e di sporco. Non c’è nulla di più bello di avere una cucina accogliente e confortevole, e le macchie di grasso non sono un bel biglietto da visita. Tra l’altro, con una opportuna routine di pulizia, è possibile far resistere la cucina molto più a lungo.

Per sgrassare i mobili della cucina, la prima cosa da sapere è che possiamo farlo quotidianamente come attività di prevenzione: bastano un panno umido e un detergente spray. Se il danno è ormai fatto, tuttavia, oltre ai classici rimedi che abbiamo consigliato, possiamo suggerire alcol etilico, sapone neutro, detersivo oleoso per il legno. Molto interessante è anche l’olio di lino (o di noce), per i mobili più scuri.

Come sgrassare la cucina
Come sgrassare la cucina

Come eliminare il grasso dalla cappa?

Uno dei punti peggiori da pulire in cucina è la cappa. È inutile prenderci in giro o girarci intorno: se non seguiamo quotidianamente il suo stato di pulizia, possiamo incappare in non pochi problemi, come un accumulo di grasso a dir poco estremo. Questo ambiente della casa richiede un po’ di pazienza e tanto olio di gomito, e la manutenzione periodica della cappa è fondamentale per mantenere la sua funzionalità, oltre che l’igiene. Il problema della cappa è che è sì utile per assorbire odori e fumi della cottura, ma raccoglie schizzi di olio, grasso e sporcizia.

Come sgrassare la cucina
Come sgrassare la cucina

Cosa usare per pulire la cappa?

Iniziamo dalla parte esterna della cappa: abbiamo bisogno assolutamente di acqua calda e sapone di Marsiglia. In alternativa possiamo ricorrere anche all’aceto. Per una pulizia profonda, consigliamo indubbiamente di smontare la cappa, rimuovere il coperchio e metterlo in una bacinella con acqua calda e aceto, in modo tale da sciogliere il grasso della cucina che si è accumulato nel tempo. In commercio, in ogni caso, si trovano dei disinfettanti o detergenti appositi per la cappa: possiamo anche optare per la sostituzione dei filtri.

I nostri trucchi sono stati utili? condividili con qualcuno che deve leggeri assolutamente!

Come sgrassare la cappa
Come sgrassare la cappa

Sgrassare i mobili in cucina: prodotti consigliati